Ultimi articoli

Codere Italia s.p.a. – Dalla fusione per incorporazione di FG Slot in Gap Games nasce Codwin s.r.l

access_time1 luglio 2020 chat_bubble_outline 0

Progettare il futuro attraverso integrazione gestionale ed efficienza per vincere le sfide del Mercato Roma, 1 luglio 2020 – Le assemblee dei Soci di Gap

In tema di vacanze, Sapar replica al Pres. Conte

access_time29 giugno 2020 chat_bubble_outline 0

In svariate occasione il Pres. Giuseppe Conte ha parlato di vacanze, ma non sarà una estate di riposo per il sistema del gioco legale italiano.

GAME OVER, scrive Eugenio Bernardi, e chiede il rinvio della tassazione

access_time29 giugno 2020 chat_bubble_outline 0

Visto che le sugar e plastic tax hanno causato l’aumento del Preu da 23 al 23,85%, ora che sono state cancellate perché non lo abbassate?

Il Coronavirus fa piangere anche i ricchi

access_time29 giugno 2020 chat_bubble_outline 0

I Monopoli stoppano anche i Concessionari che si ribellano, ma il direttore dell’Agenzia Marcello Minenna afferma che è ancora tutto fermo e annuncia severi controlli

Timidi tentativi di riaprire le sale nel Lazio

access_time29 giugno 2020 chat_bubble_outline 0

Mentre nel Lazio i Circoli ricreativi possono riaprire, per giochi e scommesse mancano ancora le linee guida anche per i Parchi tematici e da divertimento.

Mauro D’Attis di Forza Italia trova consensi politici sui finanziamenti bancari

access_time29 giugno 2020 chat_bubble_outline 0

Dal blocco totale iniziato a inizio marzo, le aziende del gioco senza vincita in denaro venete hanno subito pesanti perdite e Sapar ne ha preso

Sapar interviene sulla situazione del gioco in Veneto Dal blocco totale iniziato a inizio marzo, le aziende del gioco senza vincita in denaro venete hanno subito pesanti perdite e Sapar ne ha preso le difese. Non è ancora chiaro quando esattamente gli operatori veneti potranno riaprire le loro sale. Gli incassi sono crollati di circa il 300%, non è stato possibile rinnovare le attrezzature necessarie per l’estate e sono stati effettuati anche licenziamenti di personale. Il quadro generale non è affatto rassicurante e le località turistiche del Veneto sono rimaste sprovvedute di luoghi di intrattenimento. Gli operatori chiedono di riaprire al più presto e sono disponibili a saniificare il loro luoghi del divertimento, ma mancano le linee guida, perciò hanno chiesto al Governatore del Veneto di coinvolgerli nei piani di riapertura che si era stata annunciata al 1 giugno. Il Vicepresidente Sapar Andrea Lo Massaro nel corso di una trasmissione televisiva ha spiegato: “Centinaia di attività attendono di sapere quando potranno riaprire perché siamo parte integrante dell’offerta turistica e le nostre aziende sono chiuse da oltre due mesi. Stiamo subendo una grave crisi di liquidità e non possiamo rinnovare le attrezzature, ma non possiamo nemmeno effettuare le assunzioni stagionali e questo danneggia le famiglie monoreddito che vivono degli incassi stagionali”. Al momento che scriviamo non abbiamo notizie della decisione del Governatore, ma anche il veneto potrebbe adottare le misure previste da Regioni confinanti come il Friuli Venezia Giulia e l’Emilia Romagna.

access_time29 giugno 2020 chat_bubble_outline 0

Dal blocco totale iniziato a inizio marzo, le aziende del gioco senza vincita in denaro venete hanno subito pesanti perdite e Sapar ne ha preso

Misure di prevenzione per le riaperture delle sale slot

access_time12 giugno 2020 chat_bubble_outline 0

La Conferenza delle Regioni  dispone la riapertura di slot, sale bingo e sale scommesse. Sicuramente il Governo, dovrà emanare un nuovo DPCM a riguardo per le sale slot, sale giochi,

Giovedì incontro ADM-Concessionari per la riapertura del comparto del gioco pubblico

access_time10 giugno 2020 chat_bubble_outline 0

Nell’incontro che si terrà domani presso la sede di ADM tra il direttore generale M. Minenna e i concessionari di apparecchi, bingo e scommesse si

Si lavora sulle Linee guida per riapertura settore giochi

access_time10 giugno 2020 chat_bubble_outline 0

Con un annuncio fatto dal Presidente Stefano Bonaccini dichiara che ci saranno delle linee guida per la riapertura del settore giochi, comprendendo anche il settore

Codere, pronti per il rientro più sicuro

access_time10 giugno 2020 chat_bubble_outline 0

La società implementa un protocollo completo di misure preventive contro il COVID-19 per assicurare la protezione dei propri clienti e dipendenti al loro ritorno nelle

Al via Feexpo online, la prima expo virtuale dedicata all’intrattenimento e ai kiddie rides

access_time10 giugno 2020 chat_bubble_outline 0

Trovare le opportunità nella crisi. È quanto ha saputo fare il Consorzio FEE che annuncia la messa online della prima expo virtuale dedicata all’intrattenimento e

Il Pres. del CONI Malagò scrive una lettera al Comm. Michele Barbone

access_time31 maggio 2020 chat_bubble_outline 0

In data 22 maggio 2020 il Presidente del CONI Dott. Giovanni Malagò, con una lettera al Comm. Michele Barbone, Presidente del Comitato Promotore per il

Con la FASE 2 è aumentata la confusione nel settore del divertimento

access_time31 maggio 2020 chat_bubble_outline 0

Il Premier “Conte” ha firmato” l’ennesimo DCPM, ma questa volta per le attività dei giochi e il caos è aumentato perché nessuno sa bene a

Slot, VLT e Sale chiuse, ma lo Stato perde soldi

access_time31 maggio 2020 chat_bubble_outline 0

Non essendoci indicazioni precise sui tempi di ripartenza del Gioco Legale ci limiteremo a descrivere i criteri elaborati dell’esperto Colao. Con la chiusura del gioco

1 2 3 40